Grazie alla nostra collaborazione con GearBest siamo riusciti a mettere le mani su questo gioiellino targato Xiaomi. Ha tutte le carte in regola, e lo è, per essere un best buy.

Confezione

Molta attenzione nella scelta cromatica del packaging, un arancione aragosta che rende iconica questa serie Redmi 5. Incredibile la dotazione in confezione.

Troviamo:

  • Xiaomi Redmi 5
  • Cavo di ricarica Micro-USB
  • Cover in silicone molto bella e che calza a pennello il device
  • Caricabatteria

Design e Materiali

Materiali, già visti, rivisti e riproposti. Diciamo che l’alluminio satinato per questa fascia di prezzo è ormai un ever green. Molto bella la back cover in in alluminio che riesce a dare grande grip al tatto. Non convincono molto le estremità in plastica che non restituiscono un impatto premium. Lato design è un device piuttosto anonimo, sia nel fronte sia nel retro, indistinguibile rispetto ad altri. Un grande punto di forza è dato dagli angoli smussati e dall’ottima ergonomia in mano che sorprende senza se e senza ma.

Hardware

Noi abbiamo ricevuto in test la versione 2/16GB che ci ha stupito in positivo nonostante le iniziali riserve. A muovere tutto troviamo uno Snapdragon 450 che garantisce eccellenti prestazioni, senza scaldare anche sotto stress, e limita il consumo di batteria al minimo.

Sul retro troviamo il Touch ID che risulta rapidissimo sbloccando sempre e con una velocità e facilità degna dei top di gamma. Ottima la Ram, che risulta sempre scattante.

Fotocamera

 

Xiaomi non brilla nel comparto fotografico e questo Redmi 5 non fa eccezione però non possiamo lamentarci se pensiamo al prezzo di questo device. Di giorno e in condizione di ottima luce le foto sono nella media ma non appena la luminosità esterna scema compaiono tutti i problemi del caso: leggero rumore, foto leggermente impastate. Un’altra nota dolente è data dallo scatto non sempre velocissimo e si rischiano foto mosse. I selfie? Soltanto divertenti nessun punto oltre la sufficienza.

 

Software

Lato software troviamo la già super collaudata MIUI 9 che abbiamo già testato in passato ma che troviamo piu matura: fluida, scattante, perfetta gestione della ram e intuitiva. Apprezzabile come, anche in un entry level, sia stato implementato il pacchetto di gestures presente anche sui top di gamma del colosso cinese. Le novità non finiscono qui: il multi windows è gestito in modo eccellente e nonostante i 2GB di RAM non sono stati rilevati problemi di alcun tipo. Ormai MIUI è piu che una certezza, una bellissima realtà, forse la migliore personalizzazione Android presente.

Display

STREPITOSO. Questo Redmi 5, punta tutto sull’immersività del display (5,7 pollici  18:9) e ci riesce in toto, non vi sembrerà nemmeno di avere un entry level tra le mani. Colori ben tarati e nonostante tutto tarabili. Night Shift, filtro anti luce blu presente. È il device perfetto per fruire contenuti multimediali. Ottima visibilità sotto la luce diretta del sole.

Audio

Audio ottimo, potente, preciso e con ottimi bassi. Anche se sarete all’aperto no avrete problemi di ascolto. Volume massimo, forse, un pò troppo alto e tende a gracchiare leggermente. Audio in cuffia invece un pò freddo e bassino. Ottima la qualità in capsula durante le chiamate.

Batteria

Anche qui lode e omaggi per Xiaomi Redmi 5. Stratosferisca la batteria da 3300 mha, vi permette, con un uso soft, fino a tre giorni di autonomia!

Conclusioni

Con cento Euro vi portate a casa un device che sorprende e appaga sotto tutti i punti di vista. Pochi fronzoli e tanta sostanza. Batteria che non vi lascerà mai a secco, display mozzafiato, gestures e MIUI. Top di gamma chi?

Link per l’acquisto

https://it.gearbest.com/cell-phones/pp_1509274.html?wid=1349303&lkid=14753126