Altroconsumo: Class action nei confronti di Apple e Samsung

Quando acquistiamo uno smartphone sappiamo che una parte della memoria dichiarata è occupata dal sistema operativo e  spesso ci ritroviamo con molto meno spazio a disposizione di quanto pensavano e quanto dichiarato.

Per tutti i clienti che pensano che la memoria dichiarata dovrebbe corrispondere a quella disponibile, Altroconsumo ha lanciato una class action contro Samsung ed Apple. 

Partendo dal presupposto che  la memoria disponibile è spesso inferiore di un 30-40% rispetto a quella dichiarata, Altroconsumo invita i possessori di dispositivi Samsung ed Apple ad aderire alla class action per richiedere, scontrino alla mano, un risarcimento sul prezzo originale in proporzione alla percentuale di memoria in meno disponibile.

Per restare sempre informati sulle notizie legate al mondo della tecnologia visitate: flashtechnoblog.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...