Tanti auguri ad Apple

40 anni, un gran numero per un’azienda che conta diversi alti e bassi, grazie a colui che è ritenuto da tutti ancora oggi un visionario, ed è effettivamente così.steve-jobs

A noi tutti piace ricordarlo così, sguardo convinto e rivolto al futuro, questo perchè tutti non vogliono (o almeno non preferiscono) accettare la realtà, ovvero quella di uno Steve Jobs sempre più magro e debole ogni anno di più, fino alla sua dipartita nel 2011.

Nota triste, senza alcun dubbio, ma necessaria a ricordare un tassello fondamentale di quelli che sono 40 anni di Apple, perchè se si trova qui è sicuramente grazie a lui (non certo grazie a Tim Cook, ma sono opinioni personali). Detto questo, potremmo ricordare tutto quello che Apple ha fatto negli anni, ma non ci piace l’idea di fare una lista lunga. Deve essere una lista veloce, flash! Una lista dei prodotti più importanti della storia Apple:

1)Apple II (1977)
appleii-systemil vero primo inizio di Apple, il primo successo (molti nomineranno il primo “Apple”, ma quello era tutto un prototipo, qui elenchiamo i veri successi), il primo vero personal computer, Apple doveva combattere con quel colosso che era IBM, e con questo Apple II è riuscita a farsi notare non poco.

2)Macintosh (1984)macintosh-hello“Il 24 Gennaio 1984 Apple Computer presenterà il Macintosh. E vedrete perchè il 1984 non sara 1984“. Parole altisonanti con la citazione di uno dei libri di fantascienza (e non solo) più conosciuti di sempre, ma che effettivamente sono veritiere, anche se solo in parte. Perchè la gente preferiva il primo Macintosh, quando a un prezzo minore la stessa Apple forniva computer dalle prestazioni più alte? per la sua semplicità. I computer di allora erano complicati per la maggior parte delle persone, con Macintosh le cose sono cambiate, grazie a un sistema operativo dotato di un interfaccia grafica molto più apprezzabile al pubblico, grazie anche all’introduzione del mouse, prodotto ancora presente nei Computer di oggi.

3) iMac G3 (1998)imac_3qPerchè fare un enorme salto dal 1984 al 1998? Sappiamo tutti che dall’uscita del primo Macintosh all’arrivo del primo iMac Apple non ha avuto grandi successi, con un Bill Gates sempre più pressante negli anni 90 e uno Steve Jobs cacciato da Apple stessa e che nel frattempo faceva successi grazie a Pixar e alla fondazione della NeXT Computer. Visti i successi di Jobs però, Apple ha pensato bene di far ritornare il vecchio CEO alle redini della sua azienda. Questo ha portato Jobs a inglobare la tecnologia di NeXT insieme a un nome ben più conosciuto che è Apple, il risultato? iMac G3: bello, compatto, potente, ma sopratutto colorato, un modo sobrio per dire a tutto il mercato “Steve Jobs è tornato ad Apple e lo fa con stile”.

Passiamo ora a qualcosa di leggermente diverso: per adesso abbiamo visto soltanto computer, gli unici prodotti di tecnologia che Apple aveva offerto negli anni (più o meno), ma adesso, precisamente nel 2001, Steve Jobs vuole offrire qualcosa di nuovo, qualcosa diverso, qualcosa che avrebbe rivoluzionato un settore completamente estraneo ad Apple stessa, quello della musica:

4)iPod (2001)

firstipodChe cos’ha di rivoluzionario questo “iPod“? Stiamo parlando del primo dispositivo musicale dotato di uno store online che offre musica a pagamento, in formato MP3, senza alcun supporto come CD o quant’altro, e non solo: prima acquistare un album era un azzardo, magari ti piaceva soltanto il singolo e volevi soltanto quello. bene, adesso grazie all’iPod possiamo ascoltare la musica che vogliamo, creare le nostre Playlist grazie ad iTunes, tutto questo in un dispositivo compatto che entra tranquillamente nelle nostre tasche, facilmente utilizzabile grazie al nuovo “Click Wheel“, anticipazione di quello che sarebbe arrivato 6 anni dopo.

5) iPhone (2007)
original-iphone

Un iPod…un telefono…e un dispositivo per internet” tre prodotti in uno che Steve Jobs teneva molto a specificare durante la presentazione del primo vero smartphone per come lo intendiamo noi. iPhone è  la vera svolta di Apple, la vera rivoluzione. In quegli anni erano presenti i palmari, ma nessun palmare poteva essere minimamente paragonabile a quello che è stato il primo iPhone. La ricetta è sempre la stessa: interfaccia semplice e appeal interessante, tutto unito alle nuove tecnologie. Il primo iPhone presenta infatti anche uno schermo touch screen capacitivo, il primo in grado di offrire una precisione tale da poter interagire con il telefono senza l’utilizzo di una stilo (“a chi serve una stilo?!” diceva Steve Jobs, Tim Cook avrebbe qualcosa da ridire, visti gli ultimi tempi). iPhone poteva anche offrire tutto quello che avevano offerto le varie evoluzioni e varianti di iPod, oltre alla possibilità di usufruire delle funzionalità online come navigare, mandare e-mail e vedere video su youtube. In seguito avremmo visto l’introduzione dell’app store, oltre all’evoluzione del rivoluzionario “iPhone OS” in seguito rinominato IOS, sistema operativo apprezzatissimo dall’utenza ancora oggi e in continua evoluzione.

Finisce qui questo excursus dei prodotti rivoluzionari di Apple, sono sicuro di non essere stato abbastanza esauriente e sono anche sicuro che molti rimarranno indignati nel non vedere Apple Watch o iPad nella “lista”, ma per quanto siano dei prodotti importanti nella storia dell’azienda dalla mela morsicata, non ritengo Apple Watch o iPad realmente paragonabili a quelli che sono stati i prodotti sopra elencati, nonostante i loro successi. Detto questo, concludo dicendo un classico e sempreverde TANTI AUGURI, APPLE.

Per rimanere aggiornati, visitate flashtechnoblog.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...